La provincia di Nuoro (in sardo Provýntzia de N¨goro) Ŕ una provincia della Sardegna. Affacciata a est sul Mar Tirreno, confina:a nord con le province di Sassari e di Olbia-Tempio, a ovest con la provincia di Oristano, a sud con le province di Cagliari e dell'Ogliastra.
La provincia ha 53 comuni e 164.260 abitanti (il 10,1% della popolazione sarda), e si sviluppa per 3.934 chilometri quadrati.

Con la nuova ripartizione territoriale dovuta all'applicazione della legge regionale n░ 9 del 2001 ed entrata in vigore nel 2005, il suo territorio si Ŕ ridotto di circa 3100 kmq. ed oggi copre il 16 % dell'intera regione. Anche il numero dei Comuni Ŕ sceso dai 77 agli attuali 53.
E' la provincia mediamente pi¨ elevata dell'isola che racchiude gran parte del massiccio del Gennargentu con la massima elevazione di Punta La Marmora 1.834 metri.

La configurazione del territorio Ŕ enormemente varia dove si alternano monti, altipiani di diversa natura, profondi valli ed un tratto di costa contraddistinto da grotte ed insenature tra i pi¨ selvaggi e naturali ogni anno richiamano migliaia di turisti.
Il clima Ŕ tipicamente mediterraneo lungo le coste e talvolta rigido nelle zone montuose con abbondanti nevicate. La presenza dell'uomo su quest'area Ŕ datato alla preistoria, come dimostrato da ritrovamenti in diverse localitÓ della provincia, e molto antica Ŕ anche la presenza di civiltÓ nuragiche che hanno lasciato molteplici siti soprattutto nel Marghine e nel nuorese.
Diverse le dominazioni che si sono alternate su questa terra: dai Cartaginesi nel VI sec. a.C., ai Romani, ai Vandali, ai Bizantini, ai Pisani, agli Aragonesi, agli Spagnoli, fino ad arrivare ai Savoia e allĺunitÓ dĺItalia.

La tradizione artigianale della provincia di Nuoro Ŕ molto importante, vanta grandi tradizioni in diversi settori: classiche sono le cassapanche in noce e in castagno intarsiate, la tessitura dell'orbace, dei tappeti e delle coperte, la lavorazione dei corami, della ceramica (Dorgali), dei cestini (Ollolai, Olzai e in tutta la Planargia) e dei gioielli in oro, argento e filigrana. Interessanti le molte sagre che si avvengono durante tutto l'anno e che donano al turista la possibilitÓ di ravvicinare alle usanze locali e di ammirare i stupendi costumi tradizionali, una delle richiami pi¨ caratteristici del territorio.

Tra i borghi da poter visitare, possiamo vedere Birori che sorge alle falde della montagna del Marghine, nell'area nord dell'altopiano di Abbasanta, nella Sardegna centro settentrionale.
Il territorio venne occupato fin da epoche remote da insediamenti umani, come attesta la presenza di dolmen, nuraghi e tombe di giganti.
Nel Medioevo il paese, chiamato Birore, era posseduto alla curatoria del Marghine, del giudicato di Torres; in un secondo tempo pass˛ al giudicato di Arborea e quindi al marchesato di Oristano. Dopo il periodo di dominazione aragonese, entr˛ nei possedimenti dei Pimentel, titolari del marchesato del Marghine poi ceduto ai Tellez Giron. Il centro storico si articola intorno alla chiesa parrocchiale di Sant'Andrea.

Un altro bel borgo Ŕ quello di Desulo si trova sul versante occidentale della catena del Gennargentu, arroccato su un costone che sovrasta una vallata profonda coperta di boschi di castagni e lecci e ricca di sorgenti.
Ancora oggi mantiene il fascino delle tradizioni e dell'identitÓ di una natura incontaminata ricco di suggestioni, luoghi e scenari di impareggiabile bellezza.

Sull'altopiano di Campeda, a 500 m di altitudine, nel territorio denominato Marghine, sorge il ilo borgo di Bortigali, in un territorio da sempre interessato da insediamenti umani. Sin dall'etÓ neolitica, infatti abbiamo resti sul popolamento di quest'area, che poi assunse molta importanza in epoca romana.
Pare infatti che il primo centro cittadino sia nato in seguito alla distruzione del centro di Berre, un oppidum romano posizionato lungo la strada che da Karalis (Cagliari) conduceva a Turris Libisonis (Porto Torres), la pi¨ rilevante della Sardegna dell'epoca.

Articoli Correlati

Parchi e Aree protette in Sardegna

Parchi e Aree protette in Sardegna

descrizione dei Parchi Naturali (nazionali e regionali) e Aree marine Protette nel territorio sardo Leggi tutto -> ..